Poggio Salamartano - archivio della memoria di fucecchio

ARCHIVIO della MEMORIA di FUCECCHIO
Vai ai contenuti

Menu principale:

Poggio Salamartano

i Luoghi > FUCECCHIO
Poggio Salamartano

Il Poggio Salamartano costituisce il polo religioso del centro, in posizione panoramica sul Valdarno inferiore. Da qui lo sguardo spazia sulla pianura e sulle alture delle Cerbaie, fino al Monte Serra e alle Alpi Apuane.
Vi attestano la chiesa e l'abbazia di San Salvatore e la Collegiata di San Giovanni Battista, qui costruite nel XII secolo, ma completamente restaurate e ampliate tra il Cinquecento e il Settecento. Contigua alla chiesa di San Salvatore è la così detta "Sala del Poggio", già cappella della Misericordia, attualmente utilizzata come auditorium per incontri e conferenze.
Il "monte" o "poggio" Salamartano è ricordato già nei documenti dell'undicesimo secolo, nei quali si fa riferimento all'altura adiacente al castello cadolingio di Salamarzana. Nel 1106 fu donato all'abate di San Salvatore affinché qui fosse ricostruito il monastero, che era stato devastato da un'inondazione dell'Arno. Contemporaneamente vi fu ricostruita anche la chiesa di San Giovanni, poco prima eretta in battesimale ed affidata in cura agli abati. Più tardi il poggio fu circondato da mura e utilizzato a lungo come cimitero. Nel 1984 è stato pavimentato con mattoni a coltello. Sul pavimento sono visibili quattro piccoli tasselli marmorei che segnano lo spazio occupato da un'abitazione medievale (sec. XII) i cui resti, rinvenuti nel 1984, sono conservati nel Museo comunale.
Archivo della Memoria di Fucecchio
presso Fondazione Montanelli-Bassi
Via Guglielmo di San Giorgio - 50054 Fucecchio (FI)
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001
Torna ai contenuti | Torna al menu